La Lombardia ed in particolare l’area della Lomellina, in grande parte interessata dalla ZPS IT2080501 ‘Risaie della Lomellina’, ospita importantissime popolazioni di ardeidi coloniali: Nitticora, Garzetta, Sgarza ciuffetto, Airone cenerino, Airone rosso e Airone bianco maggiore (inserite nell’allegato I della direttiva Uccelli), Airone guardabuoi. Per almeno tre delle specie, ossia Airone Cenerino, Nitticora e Garzetta, la popolazione nidificante è di rilevanza continentale. A loro volta le garzaie ospitano numerose altre specie in Allegato I della Direttiva Uccelli come Spatola, Mignattaio e Falco di palude.

Nonostante una tendenza positiva per alcune specie, molti siti riproduttivi, in maggior parte situati in aree boscate (soprattutto Alnete, ossia boschi di Ontano nero), ed in particolare quelli ospitanti colonie di grandi dimensioni, stanno subendo uno spopolamento dovuto all’evoluzione verso stadi più maturi della vegetazione o a una problematica gestione dell’acqua all’interno e nelle aree limitrofe ad esse.
Anche il disturbo antropico, anche solo occasionale, può influenzare negativamente il successo riproduttivo degli Ardeidi all’interno della colonia o causarne a volte l’abbandono temporaneo o definitivo.

Grazie al progetto G2020 si riuscirà ad analizzare in dettaglio la situazione delle popolazioni di Ardeidi della regione e individuare le situazioni di maggior criticità progettando soluzioni appropriate per le diverse tipologie di minacce (Azione A11). Questi interventi verranno poi realizzati a partire dal 2018, nell’ambito dell’Azione C15 e grazie ai Fondi complementari che verranno attivati nel corso del Progetto.

Inoltre, per prevenire i danni derivanti dal disturbo antropico, verranno realizzati materiali illustrativi, corsi per GEV e Volontari che a loro volta saranno promotori di comportamenti corretti verso i cittadini (Azione E6).

top