Tutelato il 40% della Regione, ma in pochi sono consapevoli del rischio di distruggere il precario equilibrio biologico.

Leggi l’articolo del 26 maggio pubblicato su La Repubblica – Milano

top