La strategia integrata per Rete Natura2000 nasce da un “percorso preparatorio” triennale, il progetto LIFE GESTIRE – “Sviluppo di una strategia per gestire la rete Natura 2000 in Lombardia” (LIFE 11 NAT IT 044), anch’esso finanziato sul programma LIFE+ della Commissione Europea. GESTIRE ha messo a sistema gran parte delle informazioni disponibili sulla gestione di Rete Natura 2000 in Lombardia, evidenziando ciò che funziona nella gestione della rete, quali sono gli aspetti critici e su cosa è necessario lavorare per migliorare l’efficienza del sistema di aree Natura 2000, garantendo e migliorando la conservazione degli habitat e specie. Questo è stato fatto anche grazie a numerosi momenti di lavoro partecipato con gli Enti Gestori dei siti, che hanno fatto emergere criticità, fabbisogni e azioni prioritarie su cui il sistema Natura 2000 deve concentrare gli sforzi. I due principali prodotti del progetto sono il Documento Programmatico e una versione aggiornata del Quadro delle Azioni Prioritarie (PAF – Prioritized Action Framework).

Il Documento Programmatico, partendo dai risultati delle azioni di progetto ha delineato gli obiettivi e le strategie che la Regione Lombardia metterà in atto da oggi al 2020.

Tre anni di lavoro con il coinvolgimento degli enti gestori dei siti Natura 2000 ed uno staff di partner autorevoli sui temi riguardanti la gestione di RN2000 hanno consentito di raccogliere ed elaborare le informazioni utili per individuare le criticità e le opportunità per la sua gestione futura, in particolare:

La partecipazione di liberi professionisti, delle università, delle associazioni ambientaliste e del mondo agricolo a numerosi incontri organizzati nell’ambito del progetto ha permesso di raccogliere numerosi spunti e suggerimenti per una piena ed efficace gestione delle aree natura 2000 capace di raggiungere l’obiettivo di conservazione della biodiversità ed elaborare documenti di lavoro, quale quello relativo ai punti chiave per la redazione dello studio d’incidenza.

Infine, attraverso un processo di condivisione con gli Enti gestori, sono state individuate le misure di conservazione di tutti i siti permettendo di ottemperare a quanto richiesto dalla Direttiva Habitat e di trasformare i Siti di Interesse Comunitario (SIC) in Zone Speciali di Conservazione (ZSC).

Regione Lombardia si è dotata inoltre di un Piano di monitoraggio scientifico per le specie vegetali e animali calibrato sull’attuale consistenza del patrimonio naturalistico regionale e capace di dialogare con i dati disponibili a livello di regione biogeografica, così da assolvere le necessità di conoscenza richieste in applicazione dell’art.17 della Direttiva Habitat.

GESTIRE 2020 implementa una parte del Quadro delle Azioni Prioritarie (PAF – Prioritized Action Framework) e risponde ad alcune criticità individuate nel progetto LIFE GESTIRE.

Come? Alcuni esempi:

GESTIRE ha evidenziato una diffusa carenza di competenze specifiche delle figure che a vario titolo si occupano di Rete Natura 2000, compreso il personale degli Enti gestori dei siti. Con GESTIRE2020 verranno progettati e attuati specifici momenti di formazione dedicati, per colmare queste carenze e migliorare nel complesso le conoscenze e le competenze degli enti

GESTIRE ha messo in luce come la numerosità e la variabilità dei soggetti gestori della rete regionale Natura 2000 a volte non consente la gestione ottimale dei siti. Con GESTIRE2020 verranno pertanto sperimentati modelli innovativi di governance, al fine di trovare le soluzioni ottimali di gestione territoriale

GESTIRE ha rilevato come vi sia bisogno di interventi concreti se si vuole mantenere e migliorare lo stato di conservazione dei diversi habitat e specie di interesse comunitario della Lombardia. Gli interventi sono molti e alcuni particolarmente urgenti. Con GESTIRE2020 verranno attuati alcuni degli interventi prioritari: ripristino degli habitat di interesse comunitario e di habitat necessari alla sopravvivenza delle specie, progetti di riconnessione ecologica del territorio, azioni di contrasto alle specie alloctone

GESTIRE ha fatto emergere una scarsa conoscenza e consapevolezza del cittadino medio su che cosa è Natura 2000 e quale è il suo valore. In GESTIRE 2020 ogni linea d’azione prevede modalità di comunicazione diffusione delle conoscenze presso il grande pubblico e non, per far sì che il valore della biodiversità sia un valore condiviso da tutti.

Con GESTIRE è stato elaborato un programma di monitoraggio delle specie e degli habitat. Questo verrà implementato in GESTIRE2020 tramite il coinvolgimento del territorio e di esperti e sarà utile per monitorare lo status di conservazione di specie e habitat e valutare l’efficacia degli interventi concreti messi in atto

top